Mar 06 2012

Il Movimento Laico Amigoniano – MLA, è un’associazione internazionale pubblica che la Chiesa approvó nell’anno 2002, quando, da diverso tempo esistevano gruppi di laici che partecipavano del carisma e missione di noi Terziarie Cappuccine.

Il MLA si inserisce nella grande famiglia amigoniana formata da coloro che simpatizzano, collaborano e/o si impegnano a vivere la propria vita cristiana secondo il carisma del Padre Luigi Amigó, insieme alle due Congregazioni che egli fondó: Sorelle Terziarie Cappuccine della Sacra Famiglia e Religiosi Terziari Cappuccini dell’Addolorata. Così, il MLA risponde al desiderio della Chiesa che crede nella fecondità e ricchezza di un carisma condiviso da religiosi e laici per il bene comune.

Identita'

I laici amigoniani sono cristiani chiamati dallo Spirito Santo a seguire Cristo allo stile di Padre Luigi Amigó ma in fedeltà alla propria vocazione secolare.

Loro modello di vita è la famiglia di Nazaret e si sforzano di vivere come essa condividendo l’amore, la responsabilità, la gioia ed il servizio e testimoniando con la vita il proprio amore a Dio ed ai fratelli.

Missione

L’impegno apostolico è un’esigenza forte dell’essere laici amigoniani:, accogliendo la vocazione universale alla santità, essi rendono presente Cristo nelle realtà sociali in cui si trovano, partecipando attivamente, come battezzati, alla missione evangelizzatrice della Chiesa.

Nel contesto socio-politico in cui si trovano, i laici amigoniani, come “pastorelli del buon Pastore”, esprimono con gesti concreti l’amore misericordioso di Dio così come lo espresse il Padre Luigi, rivolgendo la propria attenzione soprattutto ai più poveri e, tra di essi, ai bambini e giovani ed impegnandosi per difendere la giustizia ed i diritti umani ed a essere costruttori di pace nel proprio ambiente familiare e sociale.

Nel MLA vengono accolti tutti i membri della famiglia: uomini, donne e bambini ma ogni gruppo vive i propri impegni secondo la propria etá e possibilitá.

Spiritualita'

I laici amigoniani alimentano la propria spiritualità francescano-amigoniana nella meditazione quotidiana della Parola di Dio, nei sacramenti ricevuti con frequenza, nell’amore a Maria, nella dottrina della Chiesa e nella lettura e riflessione delle fonti della propria spiritualitá.